L'Eternité.




 

 

Giugno 1983. Aprile 2017.

34 anni insieme, attraverso infinite parole, chilometri di inchiostro

 per scrivere il vostro futuro, che è anche mio,

assente nella mia memoria, presente in ognuno dei miei respiri.

Voi, le mie radici, il mio specchio, la mia identità, la vita.

Quella che batte oggi, e insegna. 

Mi insegna l'infinito potere della pazienza, del poter

attraversare il tempo, i minuti, i secondi, e tornare a voi. 

Al posto ed al mondo da cui vengo, alla magia dell'esistere,

la magia di osservare e fondere  il passato, il presente ed il futuro

in un unico fotogramma,

in un unico tempo,

il nostro.

 

Grazie per avermi regalato ancora una volta l'eternità.